Legno estivo di Eleonora Bellini

  Asciutto, caldo è il legno d’estate. Il tronco di un albero, una stecca, un ramo secco a terra o tra le siepi, un pezzo di legno sparso dal vento nella strada o nel campo assorbono i raggi del sole e li restituiscono in fuoco. Il fuoco, il calore fanno il loro giro e si […]

Leggi di più…

L’ombra e il davanzale di Anna Elisa De Gregorio

  “Chissà che tutta la poesia, tutta l’arte, non sia che la traccia lasciata dal mondo originario… E anche noi vivi, non siamo assenti, se abbiamo fatto luce e ce ne siamo andati, proprio come Emily Dickinson consiglia di fare ai poeti: «Accendere una lampada e sparire». Ma per illuminare il domani, per lasciare qualcosa, […]

Leggi di più…

Il Catalogo completo di Edizioni Cofine

Ecco qui di seguito il Catalogo completo, suddiviso per generi, di Edizioni Cofine aggiornato a 31 dicembre 2019. Le indicazioni su come acquistare a questo link    INFORMAZIONE (giornali, riviste, siti)   Dal 2002, ogni anno a novembre, viene pubblicata l’Agenda del Parco, con notizie e foto riguardanti il Parco Alessandrino-Quarticciolo-Tor Tre Teste e di […]

Leggi di più…

La prima monografia sulle opere di Mario Grasso

  Pare che nell’anno del Topo, in questo 2020, tra le altre cose, ci sia da aspettarsi una maggior produzione di opere letterarie scritte bene. Questo pronostico con cui Ludi Rector apre il n.92 di Lunarionuovo (il primo del nuovo anno solare) lo accogliamo con rinnovata fiducia e come buon augurio. Intanto, tirando le somme, […]

Leggi di più…

La venatura della viola di Rita Pacilio

  Emblema, azione, sfumatura, resistenza, essenza, slancio, opposizione: a coppie di contrasti si offre a chi legge La venatura della viola, la raccolta più recente di Rita Pacilio (Giuliano Ladolfi Editore 2019). La viola, fiore e colore, in delicate sfumature e in «compiuta […] tonalità», in diverse specie, “violetta, viola a ciocche, viola del pensiero”, menzionate […]

Leggi di più…

Nell’abisso del Lager. Voci poetiche sulla Shoah

  La memoria di quei giorni che hanno segnato a lutto l’Europa è una luce gettata nel pozzo limaccioso, orribile della bestiale persecuzione di uomini, donne e bambini che furono deportati nei lager nazisti, una barbarie contro l’umanità messa in atto da altri esseri che non possiamo definire umani. Per ciò l’antologia), a cura di […]

Leggi di più…

Storie sogni e segreti di Helene Paraskeva

  Con un andirivieni affascinante tra l’originale neogreco e la versione italiana nel testo a fronte, IƩTORIEƩ ONEIPA KAI MYƩTIKA, Storie sogni e segreti di Helene Paraskeva (Federazione Unitaria Italiana Scrittori 2018) porge a chi legge stagioni, fiori, destini e morsi della poesia. È un porgere che non teme l’immediatezza, perfino la sorpresa di uno schiaffo e che, […]

Leggi di più…

Scritto d’autunno di Sabatina Napolitano

  Efficace, nella raccolta di Sabatina Napolitano Scritto d’autunno, l’allegoria fondante con la stagione dell’anno. Particolarmente riusciti i componimenti nei quali, come avviene per quelli qui proposti, il respiro è ampio e riesce a cogliere la consonanza con l’universale. (Anna Maria Curci) Sabatina Napolitano, Scritto d’autunno. Prefazione di Gabriel Del Sarto, Edizioni Ensemble 2019 Io voglio che […]

Leggi di più…

Fra le dita una favilla sembra sole di Carla De Angelis

  Il titolo della raccolta di Carla De Angelis, Fra le dita una favilla sembra sole (con una Nota critica introduttiva di Riccardo Deiana e una Nota di lettura finale di Barbara Colasanti, Fara Editore 2019) fa brillare la ‘luce gentile’ che guida l’intero percorso in un volume che fa poesia, e poesia convincente, della […]

Leggi di più…

Una donna di marmo nell’aiuola di Cristina Bove

  Colma della sapienza di chi ha assaporato prospettive e dimensioni plurime in viaggi ampi, perfino estremi, ancorché senza usuali lasciapassare, mezzi di trasporto o documenti di transito, Una donna di marmo nell’aiuola, la raccolta più recente di Cristina Bove (con prefazione di Annamaria Ferramosca, Campanotto Editore 2019), predilige l’endecasillabo per dare vita a resoconti, a […]

Leggi di più…

Breve genesi e storia delle fànfole di Fosco Maraini

  In una nuova edizione (La nave di Teseo, 2019), curata dalla figlia Toni, torna il capolavoro d’invenzione letteraria di Fosco Maraini che ha stregato, e continua a farlo, i lettori di ogni età. Fosco Maraini (Firenze 1912-2004) è stato etnologo, antropologo, orientalista, scrittore, viaggiatore, fotografo e alpinista. Laureatosi in Scienze naturali, ha compiuto la […]

Leggi di più…

Quasi radiante di Martina Campi

  Ha un trionfo l’amore e la morte ne ha uno, il tempo e il tempo dopo. Noi non ne abbiamo alcuno. Solo calare d’astri intorno a noi. Riverbero e tacere. Ma il canto oltre la polvere dopo ci saprà sormontare. Questo componimento, il quindicesimo e ultimo dei Canti lungo la fuga che Ingeborg Bachmann pubblicò nel […]

Leggi di più…

La resistenza non violenta della poesia

  Percorrere itinerari di realtà, trascriverli in una sorta di diario poetico compatto e rigoroso nell’arco temporale di un quinquennio, in un confronto serrato che mostra la resistenza pacifica e incisiva di un io che cammina, pensa, e agisce nel mondo e Nei giorni per versi (Arcipelago Itaca 2019), un deserto da vigilare per arginare […]

Leggi di più…

Su L’opera poetica di Achille Serrao (1968 – 1979)

  All’inizio degli anni 2000 ho conosciuto e apprezzato Achille Serrao poeta dialettale. La sua poetica sensibile e raffinata nel dialetto di Caivano arrivava al cuore e alla sensibilità di chiunque lo leggesse o lo ascoltasse recitare le proprie poesie. Dopo la sua scomparsa, grazie al Centro Studi Achille Serrao, fondato da sua moglie Paula […]

Leggi di più…