Entro a volte nel tuo sonno di Sergio Claudio Perroni

  Il libro di Sergio Perroni colpisce per molteplici aspetti sin dal primo approccio: per la forma libro maneggevole, per il titolo sorprendente: Entro a volte nel tuo sonno, per l’immagine di copertina: un ritratto di Sarah Bernard (1876, di Georges Clarin), per la sintesi tratta dalla postfazione di Sandro Veronesi (nel primo risvolto di […]

Leggi di più…

La forma dell’anima di Dante Ceccarini

Se è vero, come dicevano i latini, che “Nomina omina sunt” è fin troppo facile riconoscere il destino poetico in Dante Ceccarini; ma senza paragoni che sarebbero fuorvianti, il Ceccarini si inserisce appunto nella generazione dei Poeti, segnalandosi in essa, ricevendo peraltro numerosi consensi. Mi unisce a lui non solo l’appartenenza al “popolo dei Versi”, […]

Leggi di più…

Dire di Fabio Michieli

  «ma la luce che filtra dalla grana/ dice a me – nel silenzio – tutto il bello»: parto dal distico che conclude Ad A.C., componimento che si trova nella sezione Primo tempo, per raccontare di un rinnovato viaggio nei versi di Fabio Michieli in Dire, ora alla sua seconda edizione, e dunque in una versione ampliata e […]

Leggi di più…

La parola alle parole di Edith Dzieduszycka

“Spesso le nostre parole hanno perso significato perché le abbiamo consumate con usi impropri, eccessivi o anche solo inconsapevoli…È necessario un lavoro da artigiani per restituire verginità, senso, dignità e vita alle parole” (G. Carofiglio, “La manomissione delle parole”, Rizzoli, 2010). Così la Dzieduszycka, che non osa “usare/ certe parole/ consunte/ consumate// dalla risacca logora/ […]

Leggi di più…

Il dolore del superstite in Finché splendi amore di Anna Buoninsegni

Canzoniere d’amore in memoriam dell’Altro, il compagno di vita la cui presenza prende corpo attraverso i versi struggenti e devozionali che Anna Buoninsegni gli dedica. Finché splendi amore (Edizioni Le Farfalle, 2018) è una plaquette di rara potenza espositiva che tocca l’anima, coinvolgente per la semplice qualità del dire, di scrivere dell’indicibile con un fraseggio […]

Leggi di più…

Midbar di Raffaela Fazio 

    Già in apertura, Midbar di Raffaela Fazio offre e propone una via di accesso, vale a dire proprio la parola ebraica che dà il titolo alla raccolta. Midbar vuol dire deserto, ci avverte Raffaela Fazio. La potenza evocativa di questa parola libera immediatamente una serie, ovvero, per essere più precisi, una rete di associazioni: attraversare il […]

Leggi di più…

Il volto dell’indifferenza

  Siamo poco attenti ad osservare, presi dalla variante numerica delle azioni, delle ripetizioni che si susseguono, assorbono e limitano la pausa, la riflessione. Il ritmo frenetico stende un velo, tutto appare quasi non presente, inalterato, nello svolgersi frenetico della vita. Eppure gli avvenimenti accadono, le storie si svolgono in questo palco; le persone esprimono, […]

Leggi di più…

Sulla scia degli inseparabili di Roberto Soldà

Ci sono cose nella vita inseparabili, e non appaiono tali, finché non li svela la Poesia: suono e senso, colori ed emozioni, Scienza e Filosofia e, nel caso di Soldà e del suo libro, Scienza e Arte, in particolare, Poesia. “E il fanciullino/ non è il Potassio quaranta/ che a nascondino/ con i suoi timidi […]

Leggi di più…

 perlamara di Sonia Lambertini

Recentemente uscito per i tipi di Marco Saya editore, perlamara di Sonia Lambertini è itinerario poetico nella ferita del tempo, nei giorni della spaccatura in tutte le sue gradazioni, dal graffio allo squarcio passando per la lacerazione. I giorni della spaccatura sono i giorni di un inverno tardivo e di una tarda primavera che si ostina a […]

Leggi di più…

Elena, Ecuba e le altre di Maria Lenti

  Fammi essere Antigone, ti prego,  se ancora a questo gioco vuoi giocare. Io raccolgo le spoglie abbandonate. A te lascio i trofei da conciatore. (Anna Maria Curci, 20 dicembre 2015)   Attraverso l’epica e il mito per una coscienza piena della storia, per una scelta alternativa alla sequela di violenze e sopraffazioni che pare […]

Leggi di più…

La veglia e il sogno di Maurizio Rossi

  La poesia di Maurizio Rossi va letta ed assorbita lentamente così come, tra la veglia ed il sonno, i sogni sognati durante la notte affinché, piuttosto che svaniscano, proseguano un loro corso interiore, mescolandosi alla realtà concreta dell’esistere. È un fluire di immagini, emozioni e sentimenti sapientemente elaborati in una forma stilistica ricercata e […]

Leggi di più…

Le catene del sole di Marco Onofrio

  Nella sua “opera mondo” Ulisse, nel capitolo Le mandrie del sole, James Joyce racconta del difficile parto della signora Purefoy, ovviamente il 16 giugno a Dublino, in ospedale, nel reparto di ostetricia. Lo fa, di volta di volta, ricorrendo alle grandi voci della letteratura inglese (per citarne alcuni: Chaucer, Defoe, Dickens) e ripercorrendone i tratti stilistici […]

Leggi di più…

Tormento fragile di Valentina Casadei

  È nata a Ravenna (1993). Laureata al DAMS di Bologna, in Arte e Storia  del cinema, ha svolto un Master in sceneggiatura e regia presso il EICAR (Scuola Internazionale del Film) di Parigi. Ha diretto due cortometraggi “Tutto su Emilia” e “Giorni benedetti”, selezionati in diversi festival internazionali del Cinema. Vive a Parigi, interessandosi, […]

Leggi di più…

Jurne e jurne di Giuseppe Rosato

  Non cesserà di esserci cara, mai, la scrittura di Giuseppe Rosato così densa, così partecipativa al fremere acceso dell’esistenza anche quando la stessa esistenza sembra chiudersi, celarsi a una parola che possa dire della vita la sua attiva attesa, la paga d’amore. Perché è ben vivo ancora l’autore di Lanciano che in quest’ultimo volume […]

Leggi di più…

Tra «Italiano» e «Veneziano»: il cuore biblico di Francesco Giusti

    Sull’impronta che il tuo candido seno ha lasciato al margine del lenzuolo chino si disveli l’Eterno per suggerne maggiore infinitezza allo stesso modo in cui lungo quelle lisce pendici l’ombra senza nulla calcolare continua a farlo.  (Perpetuarsi, da Quando le ombre si staccano dal muro, p. 53). Come de infinii oceti el temporal […]

Leggi di più…