Poeti Del Parco

Poesia dalle Periferie del Mondo

L’urtima muta

[LUGLIO 2024] L’urtima muta, versi in romanesco di Rosangela Zoppi, (Roma, Edizioni Cofine, 2024), pp. 48, con illustrazioni, euro 12,00. ——– IL LIBRO Mirabile, in questa raccolta che si è aggiudicata il secondo premio al Concorso per una raccolta inedita nei dialetti d’Italia “Città di Ischitella-Pietro Giannone” 2024, è l’equilibrio tra il dire preciso, senza […]

Leggi di più… from L’urtima muta

Un libro per l’estate (e per tutte le stagioni): Elogio del 3 di Vincenzo Luciani

  “Elogio del 3”, perché questo titolo dell’ultimo libro di Vincenzo Luciani? Perché il 3 è considerato il numero perfetto, poi perché ricorre nel nome del quartiere prediletto: Tor Tre Teste, perché 3 sono i quartieri attorno al grande Parco, 3 sono le associazioni (sportiva, ecologica e poetica) di cui è stato presidente… e via triplicando.  «Infine […]

Leggi di più… from Un libro per l’estate (e per tutte le stagioni): Elogio del 3 di Vincenzo Luciani

Nu munne, ju recuorde, le parole di Pietro Civitareale

  Coltissimo poeta in lingua e in dialetto Pietro Civitareale, e narratore, traduttore, saggista, critico letterario, curatore di antologie. Per la raccolta ‘Nu munne, ju recuorde, le parole’ si affida alla lingua materna, il dialetto di Vittorito, suo luogo d’origine nella provincia aquilana, e per la prima sezione di questa, ‘Come nu suonne’, a una sorta […]

Leggi di più… from Nu munne, ju recuorde, le parole di Pietro Civitareale

Quattro sonetti di Shakespeare tradotti in romanesco da Luigi Giuliani

Pubblichiamo quattro sonetti di William Shakespeare tradotti in romanesco da Luigi Giuliani, docente di letteratura spagnola all’Università di Perugia, tratti dal suo libro Li sonetti de Shakespeare (Foligno, 101 edizioni, 2020).   23   As an unperfect actor on the stage  Who with his fear is put besides his part,  Or some fierce thing replete […]

Leggi di più… from Quattro sonetti di Shakespeare tradotti in romanesco da Luigi Giuliani

La “Poetìa” di Corrado Zanol

La produzione poetica di Corrado Zanol rappresenta un unicum nel panorama della poesia trentina, essendo egli il primo a pubblicare versi nel dialetto del suo paese, Capriana, nella Val di Fiemme. Nella sua ultima raccolta, Poetìa (stampata in proprio nel 2022 e corredata dei disegni di Sabrina, figlia del poeta), il prefatore Elio Fox, che […]

Leggi di più… from La “Poetìa” di Corrado Zanol

Paolo Fidenzoni e Vincenzo Lanna vincitori del Premio “Vincenzo Scarpellino” 2024

  Paolo Fidenzoni (dialetto romanesco), è il vincitore della Sezione Poesia della quattordicesima edizione del Premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2024, organizzato dall’Associazione L’INCONTRO con la collaborazione dell’Associazione Periferie. Nella stessa sezione, seconda Nicoletta Chiaromonte (dialetto romanesco), terzo Leone Antenone (dialetto romanesco). La Giuria ha scelto i vincitori dopo una prima selezione di 10 poeti […]

Leggi di più… from Paolo Fidenzoni e Vincenzo Lanna vincitori del Premio “Vincenzo Scarpellino” 2024

In direzione ostinata e contraria, la poesia di Francesco Dalessandro

Il titolo  di questo testo poetico evoca un’azione “in fieri” come la Poesia che “si fa”;  la lettura attenta della silloge mi richiama alla mente un disco musicale, la raccolta postuma “In direzione ostinata e contraria” di Fabrizio De André: spero non se ne dispiaccia l’autore. Ma l’emozione ridestata scorrendo le pagine, come spesso accade, provoca […]

Leggi di più… from In direzione ostinata e contraria, la poesia di Francesco Dalessandro

Intitolato da Roma Capitale il viale Achille Serrao nel parco Tor Tre Teste

“La Giunta Capitolina – informa in una nota il Presidente del V Municipio Mauro Caliste – ha deliberato di intitolare un viale del parco di Tor Tre Teste al poeta in lingua e in dialetto Achille Serrao. L’atto era stato chiesto con risoluzione del Consiglio del Municipio Roma V, prima firmataria la consigliera Olga Di Cagno”. “Un […]

Leggi di più… from Intitolato da Roma Capitale il viale Achille Serrao nel parco Tor Tre Teste

Il veneto Maurizio Casagrande è il vincitore del Premio Ischitella-Pietro Giannone 2024

Maurizio Casagrande è il vincitore della ventunesima edizione del Premio Ischitella-Pietro Giannone 2024 con la raccolta in dialetto veneto Co ‘na piena de ’una (Col plenilunio). Seconda classificata Rosangela Zoppi con la raccolta in dialetto romanesco L’urtima muta. Terzo Sandro Pecchiari con la raccolta in dialetto triestino Co se iera muli. La scelta dei vincitori è stata operata dalla Giuria dopo […]

Leggi di più… from Il veneto Maurizio Casagrande è il vincitore del Premio Ischitella-Pietro Giannone 2024