Poeti Del Parco

Poesia dalle Periferie del Mondo

Il dolore del superstite in Finché splendi amore di Anna Buoninsegni

Canzoniere d’amore in memoriam dell’Altro, il compagno di vita la cui presenza prende corpo attraverso i versi struggenti e devozionali che Anna Buoninsegni gli dedica. Finché splendi amore (Edizioni Le Farfalle, 2018) è una plaquette di rara potenza espositiva che tocca l’anima, coinvolgente per la semplice qualità del dire, di scrivere dell’indicibile con un fraseggio […]

Leggi di più…

Midbar di Raffaela Fazio 

    Già in apertura, Midbar di Raffaela Fazio offre e propone una via di accesso, vale a dire proprio la parola ebraica che dà il titolo alla raccolta. Midbar vuol dire deserto, ci avverte Raffaela Fazio. La potenza evocativa di questa parola libera immediatamente una serie, ovvero, per essere più precisi, una rete di associazioni: attraversare il […]

Leggi di più…

Il volto dell’indifferenza

  Siamo poco attenti ad osservare, presi dalla variante numerica delle azioni, delle ripetizioni che si susseguono, assorbono e limitano la pausa, la riflessione. Il ritmo frenetico stende un velo, tutto appare quasi non presente, inalterato, nello svolgersi frenetico della vita. Eppure gli avvenimenti accadono, le storie si svolgono in questo palco; le persone esprimono, […]

Leggi di più…

La scala fono-semantica della poesia di Marco Scalabrino

  Leggere un testo poetico è sempre una sfida. Abitudini e automatismi consuetudinari non sono certo una bussola funzionale. E ciò vale sia che ci si trovi fra le mani una poesia scritta nella lingua nazionale (nel caso italiana), o nell’idioletto geografico siciliano, come nel caso del nuovo libro di poesie di Marco Scalabrino. La […]

Leggi di più…

Sulla scia degli inseparabili di Roberto Soldà

Ci sono cose nella vita inseparabili, e non appaiono tali, finché non li svela la Poesia: suono e senso, colori ed emozioni, Scienza e Filosofia e, nel caso di Soldà e del suo libro, Scienza e Arte, in particolare, Poesia. “E il fanciullino/ non è il Potassio quaranta/ che a nascondino/ con i suoi timidi […]

Leggi di più…

 perlamara di Sonia Lambertini

Recentemente uscito per i tipi di Marco Saya editore, perlamara di Sonia Lambertini è itinerario poetico nella ferita del tempo, nei giorni della spaccatura in tutte le sue gradazioni, dal graffio allo squarcio passando per la lacerazione. I giorni della spaccatura sono i giorni di un inverno tardivo e di una tarda primavera che si ostina a […]

Leggi di più…

Vincenzo Mastropirro è il vincitore del Premio Ischitella-Pietro Giannone 2019

    Vincenzo Mastropirro è il vincitore della quindicesima edizione del Premio Ischitella-Pietro Giannone 2019 con la raccolta Pezzecatìdde (Briciole) nel dialetto di Ruvo di Puglia, BA. Seconda classificata Andreina Trusgnach con la silloge Pingulauenca, ki jo nie bluo (L’altalena che non c’era) in dialetto sloveno delle Valli del Natisone. Terzo il sardo Gianpaolo Serra con […]

Leggi di più…

Elena, Ecuba e le altre di Maria Lenti

  Fammi essere Antigone, ti prego,  se ancora a questo gioco vuoi giocare. Io raccolgo le spoglie abbandonate. A te lascio i trofei da conciatore. (Anna Maria Curci, 20 dicembre 2015)   Attraverso l’epica e il mito per una coscienza piena della storia, per una scelta alternativa alla sequela di violenze e sopraffazioni che pare […]

Leggi di più…

La veglia e il sogno di Maurizio Rossi

  La poesia di Maurizio Rossi va letta ed assorbita lentamente così come, tra la veglia ed il sonno, i sogni sognati durante la notte affinché, piuttosto che svaniscano, proseguano un loro corso interiore, mescolandosi alla realtà concreta dell’esistere. È un fluire di immagini, emozioni e sentimenti sapientemente elaborati in una forma stilistica ricercata e […]

Leggi di più…

Lingue allo specchio. Poesia in dialetto e autotraduzione di Ombretta Ciurnelli

  Questa opera critica scardina la tendenza a considerare la traduzione italiana delle poesie in dialetto un semplice supporto per la comprensione dell’originale: il duplicarsi del testo condotto dallo/a stesso/a poeta implica invece una serie di interessanti questioni, esposte qui con valide argomentazioni e molti esempi. Nei capitoli della prima sezione vengono introdotti alcuni elementi […]

Leggi di più…

Le catene del sole di Marco Onofrio

  Nella sua “opera mondo” Ulisse, nel capitolo Le mandrie del sole, James Joyce racconta del difficile parto della signora Purefoy, ovviamente il 16 giugno a Dublino, in ospedale, nel reparto di ostetricia. Lo fa, di volta di volta, ricorrendo alle grandi voci della letteratura inglese (per citarne alcuni: Chaucer, Defoe, Dickens) e ripercorrendone i tratti stilistici […]

Leggi di più…

Sulla scia degli inseparabili di Roberto Soldà

[GIUGNO 2019] Sulla scia degli inseparabili, poesie di Roberto Soldà, prefazione di Luigi Bressan, Roma, Edizioni Cofine, pp. 80, ISBN 978-88-98370-48-1, euro 18,00. ******* Recensione di Maurizio Rossi ******* dalla Prefazione di Luigi Bressan Nel cuore scarlatto dell’Anthurium Nelle “Due note dell’autore” è lui stesso a facilitarci la lettura e la comprensione del testo, suddiviso […]

Leggi di più…

Il paese che abbiamo abbandonato di Alessandro Santarelli

[MAGGIO 2019] Il paese che abbiamo abbandonato, poesie di Alessandro Santarelli, Roma, Edizioni Cofine, ISBN 978-88-98370-47-4, pp. 56, euro 18,00. ******* Nelle poesie di Alessandro Santarelli il dramma dei paesi colpiti dal terremoto 2016 nell’Italia Centrale, i ricordi dell’infanzia, la gioia vissuta nei viaggi in Marocco. ******* ALESSANDRO SANTARELLI è nato nel 1944 a Macchia, una […]

Leggi di più…

Tormento fragile di Valentina Casadei

  È nata a Ravenna (1993). Laureata al DAMS di Bologna, in Arte e Storia  del cinema, ha svolto un Master in sceneggiatura e regia presso il EICAR (Scuola Internazionale del Film) di Parigi. Ha diretto due cortometraggi “Tutto su Emilia” e “Giorni benedetti”, selezionati in diversi festival internazionali del Cinema. Vive a Parigi, interessandosi, […]

Leggi di più…