Poeti Del Parco

Poesia dalle Periferie del Mondo

Letizia Leone, poesie da “Viola norimberga”

Le ballate di Schiller divennero le mie poesie dell’appello […] Quando il tempo è dolore non si può far nulla di meglio che farlo passare, e ogni poesia diventa una formula magica. […] Le ballate di Schiller divennero le mie poesie dell’appello; grazie a loro riuscivo a stare in piedi per ore senza svenire, perché […]

Leggi di più…

Nicola Grato,  “Inventario per il macellaio”

Il “macellaio” per il quale Nicola Grato (Inventario per il macellaio, Interno poesia Ed., Latiano, BR, 2018) fa l’inventario, è il Tempo che tritura ogni cosa, la Morte che rende orfane le persone, la Superficialità, che non dà valore a nulla, anche foto, biscotti zuppi di latte, spighe e fichi secchi. All’uomo, al poeta, resta […]

Leggi di più…

Bandita la nona edizione 2019 del premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino”

Roma, 26 novembre 2018 – L’Associazione L’INCONTRO Associazione Culturale di Tor Tre Teste (via Roberto Lepetit, 86, 00155 Roma) in collaborazione con l’Associazione Periferie ha reso pubblico il Bando della nona edizione 2019 del premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino”. Il termine ultimo di scadenza per l’invio dei testi […]

Leggi di più…

Novembre di Gian Piero Stefanoni

20 novembre 2018 – Pubblichiamo qui di seguito una poesia inedita di Gian Piero Stefanoni   NOVEMBRE   Il demone si nutre di intelligenze. Nega dentro queste voci l’umanità servente. Non è questione di morte ma di giogo là dove con noi il mistero soffre il pericolo. Io mi fermo dinanzi a queste porte. Accetto […]

Leggi di più…

Poeti nei dialetti dell’Umbria fra Novecento e Duemila di Francesco Piga

Venticinque autori dei quali viene presentata la poetica e una significativa scelta di poesie, dal più ‘antico’ Furio Miselli, nato esattamente centocinquanta anni fa, nel 1868, al giovane Luigi Maria Reale, nato nel 1972; una dotta e coinvolgente introduzione, quella di Francesco Piga, che disegna un itinerario di lettura composito e non avulso dalla letteratura […]

Leggi di più…

‘Diario de mi e de la me luna’ di Renzo Favaron

La lettura del Diario de mi e de la me luna di Renzo Favaron (LietoColle 2018) è giunta a me con l’invito a ripercorrere la sua opera poetica in dialetto e, in particolare, le precedenti raccolte Un de tri tri de un (ATI editore 2011) e Balada incivie, Tartufi e Arlechini (L’Arcolaio 2015). È un […]

Leggi di più…

Voci dal grembiule d’aria di Giacomo Vit

   In un percorso ormai quarantennale, due tratti ben riconoscibili caratterizzano la poesia di Giacomo Vit: innanzi tutto la tensione etica di una scrittura sempre attenta alla vita delle  persone, in particolare degli umili ed emarginati, di chi si trova in balia di avvenimenti epocali, difficili da contrastare mantenendo intatta la propria umanità. Un filo […]

Leggi di più…

Dentro l’In-canto di Rita Gusso

Roma,8 ottobre 2018 – Rita Gusso nata a Caorle nel 1956, vive a S. Vito al Tagliamento. È autrice di opere in italiano e dialetto caorlotto. Pubblica in questo dialetto Tata nana, Campanotto edizioni 2002, nel 2013 Gris de luna, Campanotto edizioni, vincitore del premio nazionale “Salva la tua lingua locale” 2015, In-canto, Il Convivio […]

Leggi di più…

Il De senectute in versi di Tusiani

Meraviglia e sconcerto ci prendono di fronte alla produzione in versi di Joseph Tusiani negli ultimi quattro anni. Meraviglia e sconcerto per le condizioni materiali in cui le poesie sono nate, per la loro voluminosità, e perché l’opera complessiva costringe a rivedere le nozioni sicure a cui ci affidavamo in merito all’autore Tusiani. Ebbene, da […]

Leggi di più…

Seràie di Ivan Crico una raccolta poetica coinvolgente

Un libro di poesie coinvolgente, originale e per lo stile che per il contenuto, versi-testamento degli ultimi e dei diseredati, di uomini e donne sopraffatti dalla violenza quotidiana, dal pregiudizio e dalle guerre, ciascuno con un nome e una storia da raccontare attraverso la sensibilità di un autore la cui indubbia magistralità espressiva mai cede […]

Leggi di più…

Le mie radici di Agnese Monaldi

Il titolo, pur significativo, restringe forse l’angolo di lettura del libro: non ci sono solo le radici, ma il fusto, i rami, la chioma, le gemme nuove di una personalità poetica ed umana ricca, ma espressa con semplicità. Sappiamo che spesso, ciò che appare semplice, in realtà è un mondo ricco, ma sfrondato e pulito […]

Leggi di più…

Le mie radici di Agnese Monaldi. La presentazione a Roma

Sabato 29 settembre è stato presentato da Vincenzo Luciani e Maurizio Rossi il libro di Agnese Monaldi Le mie radici che contiene la sua biografia, accompagnata dalla sua opera poetica. In allegato al volume c’è anche un cd audio. La Monaldi è una improvvisatrice in ottava rima e rappresenta la continuità di questa tradizione simbolo […]

Leggi di più…

‘Ninnananna di poveri a loro’ di Francesco Giannoccaro

Una tela di ricordi e un percorso per incontrare e incontrarsi, un moto a luogo attraverso il tempo da cui emerge un sentimento di tenerezza e talvolta di rabbia (vorrei buttarlo a mare/questo paese tirandolo/ … / torcere il collo ai campanili) o smarrimento quando il ricordo/incontro più che ravvicinato è col proprio padre, all’inizio […]

Leggi di più…

Una pesca animosa

[OTTOBRE 2018] Una pesca animosa. Poesie 1960 – 64, di Achille Serrao, Prefazione alla II edizione di Manuel Cohen, Collana “I libri di Achille Serrao” n. 1, Roma, Edizioni Cofine; il libro contiene anche una cronologia della vita e delle opere con alcune fotografie, ISBN 978-88-98370-44-3, pp. 64, € 15,00. ———————————— NOTA DELL’EDITORE. – Siamo […]

Leggi di più…