Poeti Del Parco

Poesia dalle Periferie del Mondo

Seràie di Ivan Crico una raccolta poetica coinvolgente

Un libro di poesie coinvolgente, originale e per lo stile che per il contenuto, versi-testamento degli ultimi e dei diseredati, di uomini e donne sopraffatti dalla violenza quotidiana, dal pregiudizio e dalle guerre, ciascuno con un nome e una storia da raccontare attraverso la sensibilità di un autore la cui indubbia magistralità espressiva mai cede […]

Leggi di più…

La saggezza degli ubriachi di Stefano Vitali

La saggezza degli ubriachi di Stefano Vitali è libro scritto avendo ben presente un crescendo di innegabile effetto, sia dal punto di vista della resa poetica, sia dal punto di vista del legame con l’arte spirituale per eccellenza, la musica. Se, infatti, nelle prime sezioni, l’assunto – limpidamente dichiarato nei versi finali della seconda poesia della […]

Leggi di più…

‘Ninnananna di poveri a loro’ di Francesco Giannoccaro

Una tela di ricordi e un percorso per incontrare e incontrarsi, un moto a luogo attraverso il tempo da cui emerge un sentimento di tenerezza e talvolta di rabbia (vorrei buttarlo a mare/questo paese tirandolo/ … / torcere il collo ai campanili) o smarrimento quando il ricordo/incontro più che ravvicinato è col proprio padre, all’inizio […]

Leggi di più…

Le mie radici di Agnese Monaldi. La presentazione a Roma

Sabato 29 settembre è stato presentato da Vincenzo Luciani e Maurizio Rossi il libro di Agnese Monaldi Le mie radici che contiene la sua biografia, accompagnata dalla sua opera poetica. In allegato al volume c’è anche un cd audio. La Monaldi è una improvvisatrice in ottava rima e rappresenta la continuità di questa tradizione simbolo […]

Leggi di più…

Il De senectute in versi di Tusiani

Meraviglia e sconcerto ci prendono di fronte alla produzione in versi di Joseph Tusiani negli ultimi quattro anni. Meraviglia e sconcerto per le condizioni materiali in cui le poesie sono nate, per la loro voluminosità, e perché l’opera complessiva costringe a rivedere le nozioni sicure a cui ci affidavamo in merito all’autore Tusiani. Ebbene, da […]

Leggi di più…

Breve inventario di un’assenza di Michele Paoletti

Con un dettato che ha nella chiarezza, nella capacità di raggiungere e colpire chi legge senza perdersi in giri tortuosi, i testi di Breve inventario di un’assenza si muovono tra i poli dell’evocazione del passato, espressa al tempo imperfetto, e della prefigurazione dell’avvenire, che appare, come è naturale aspettarsi, al tempo futuro. Il convitato di pietra dei […]

Leggi di più…

Le “pietre” di Giovanni Di Lena

Roma, 20 ottobre 2018 – “Restare diritti è difficile / il Potere ci piega / e / favorisce la mediocrità. // Increduli, / assistiamo al trionfo / della frivolezza”, dal significativo titolo “Incredulità”, questa poesia di Giovanni Di Lena, inserita in un segnalibro che accompagna la sua ultima silloge pietre (EditricHermes, Potenza 2018), mi ha […]

Leggi di più…

Dentro l’In-canto di Rita Gusso

Roma,8 ottobre 2018 – Rita Gusso nata a Caorle nel 1956, vive a S. Vito al Tagliamento. È autrice di opere in italiano e dialetto caorlotto. Pubblica in questo dialetto Tata nana, Campanotto edizioni 2002, nel 2013 Gris de luna, Campanotto edizioni, vincitore del premio nazionale “Salva la tua lingua locale” 2015, In-canto, Il Convivio […]

Leggi di più…

Roma in stampa. Le riviste di cultura romana oggi

Le case editrici EDILAZIO e PAGINE promuovono un Convegno sul tema: Roma in stampa. Le riviste di cultura romana oggi, riservato alle testate attualmente stampate e distribuite in cartaceo.Il Convegno si terrà giovedí 18 ottobre 2018, ore 10,30 – 18,30 presso la Sala Capitolare del Palazzo dei Domenicani Chiostro di Santa Maria sopra Minerva in […]

Leggi di più…

Straloche, Traslochi di Vincenzo Luciani

L’ironia del titolo dell’ultima fatica poetica di Vincenzo Luciani. Straloche, Traslochi fa in qualche modo  da contrappeso alla  musicalità malinconica che accompagna il lettore in ogni pagina. Par di vedere Luciani sorridere di un sorriso simile a quello della Gioconda o a quello dell’etrusco Apollo di Veio.  Sorrisi entrambi enigmatici, errabondi di chi ha dimestichezza […]

Leggi di più…

Le mie radici di Agnese Monaldi

Il titolo, pur significativo, restringe forse l’angolo di lettura del libro: non ci sono solo le radici, ma il fusto, i rami, la chioma, le gemme nuove di una personalità poetica ed umana ricca, ma espressa con semplicità. Sappiamo che spesso, ciò che appare semplice, in realtà è un mondo ricco, ma sfrondato e pulito […]

Leggi di più…

Una pesca animosa

[OTTOBRE 2018] Una pesca animosa. Poesie 1960 – 64, di Achille Serrao, Prefazione alla II edizione di Manuel Cohen, Collana “I libri di Achille Serrao” n. 1, Roma, Edizioni Cofine; il libro contiene anche una cronologia della vita e delle opere con alcune fotografie, ISBN 978-88-98370-44-3, pp. 64, € 15,00. ———————————— NOTA DELL’EDITORE. – Siamo […]

Leggi di più…

Lo sguardo inverso di Maria Benedetta Cerro

Nell’omonima raccolta di Maria Benedetta Cerro, lo sguardo inverso è allo stesso tempo modalità di accesso alla materia poetica e capovolgimento intenzionale della visione. Lo sguardo inverso è lo sguardo dei ciechi e dei folli, come spiega l’autrice nella sua nota conclusiva, ed è lo sguardo, ancora, di coloro che rovesciano il modo usuale di vedere le cose e […]

Leggi di più…

Guglielmo Aprile “Il talento dell’equilibrista”

Guglielmo Aprile è nato a Napoli nel 1978. Attualmente vive e lavora a Verona. È autore di alcune raccolte di poesia, tra le quali “Il dio che vaga col vento” (Puntoacapo Editrice), “Nessun mattino sarà mai l’ultimo” (Zone), “L’assedio di Famagosta” (Lietocolle), “Calypso” (Oedipus); per la saggistica, ha collaborato con alcune riviste con studi su […]

Leggi di più…