Poeti Del Parco

Poesia dalle Periferie del Mondo

Il dialetto in letteratura di Cosma Siani 

  Bene ha fatto Cosma Siani, docente di lingua inglese all’Università di Tor Vergata in Roma, a dedicare tempo e passione alla letteratura italiana in dialetto in una serie di saggi e recensioni apparsi via via su riviste e giornali lungo tutto un decennio. E opportunamente ha ora ripubblicato tutto questo prezioso materiale nelle Edizioni […]

Leggi di più…

I giorni del Corona

  Riceviamo e volentieri pubblichiamo una poesia di Nico Bertoncello   I GIORNI DEL CORONA Chiese vuote come anime in pena aspettano preghiere, mandano segnali con rintocchi di campane a gente asserragliata dentro i propri gusci. Si aspetta in silenzio che passi la bufera mentre sguardi impauriti spiano dietro i vetri i gesti degli altri, […]

Leggi di più…

Una sorta di felicità di Marina Giovannelli

  Diverse definizioni si prestano quali utili strumenti per riassumere aspetti di una scrittura che si presenta molto variegata, ricca di motivi e suggestioni. Di “topografia poetica” parla Marco Marangoni introducendo la silloge, aperta da due poemetti – Luoghi e La mappa – che sono un interrogarsi sul senso profondo dello stare qui, in luoghi […]

Leggi di più…

Morte de nu fra ca uardava di Rocco Brindisi   

  Le Edizioni Cofine sempre attente a una circolazione della cultura nella sua accezione includente ci offre in questi giorni di Covid-19 la possibilità di leggere o rileggere gratuitamente alcune delle pubblicazioni della sua produzione. Scelta ottima soprattutto nei titoli dell’offerta nella schiera di autori che ci sono proposti. Tra i quali la nostra lettura […]

Leggi di più…

La veglia e il sogno di Maurizio Rossi

  Se, alla lettura prima, i motivi della poesia di Maurizio Rossi in questa plaquette sembrano tanti, essi conducono in definitiva a un centro: alla fune con tanti nodi che è la vita, nodi che sono tali perché la vita non fugga dalle dita (“Non è velocità non è misura, / la mia vita è […]

Leggi di più…

Senza Ulisse, poesia di Fabio Franzin

Con la consueta discrezione (“sperando di non disturbare”), il poeta Fabio Franzin ci invia e ci consente di pubblicare questo suo testo con cui ci invita a riflettere, esortandoci “a tenerci stretti, almeno virtualmente”   Senza Ulisse   Vento, fòra, che fa sbàter i balconi. L’urlo longo de ‘na ‘nbueànzha che passa, col só cargo […]

Leggi di più…

IO STO A CASA# di Gian Piero Stefanoni

  Riceviamo da Gian Piero Stefanoni e volentieri pubblichiamo la poesia che segue, “a registrazione di questi giorni difficili certo ma anche possibili di opportunità e vicinanza”.   IO STO A CASA#   Desta un passaggio di volti dall’ingresso il tornare indietro delle voci.   È negli occhi di mia madre l’ansia pacificata delle cose, […]

Leggi di più…

Premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2020

  L’Associazione ‘L’INCONTRO Associazione Culturale di Tor Tre teste APS’ (via Roberto Lepetit, 86, 00155 Roma) in collaborazione con l’Associazione Periferie, BANDISCE la decima edizione del Premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio, intitolato al poeta romanesco Vincenzo Scarpellino. Il concorso consta di tre sezioni: Sezione A per gli autori che compongono […]

Leggi di più…

Le cose imperfette di Gianni Montieri

  All’inizio del romanzo Der Zauberberg (continuo ancora a dare al romanzo il titolo “La montagna incantata”) Thomas Mann scrive, nella Premessa, dello scrittore come “raunender Beschwörer des Imperfeklts”, mormorante evocatore dell’imperfetto. A questa accezione, come tempo verbale, del termine “imperfetto” ho pensato quando ho letto il titolo che Gianni Montieri ha dato alla sua […]

Leggi di più…

La Crepa madre di Carlo Tosetti 

La ferita, la piaga, lo squarcio sono varco, frontiera e passaggio a una dimensione nella quale non solo la visione, ma i sensi tutti sono “desti alla parola”. È una constatazione, questa, che, se trova la sua conferma in tante voci della poesia, assume, tuttavia, una sua vivida peculiarità nei versi di La crepa madre di Carlo […]

Leggi di più…

Taccuino dell’urlo di Sonia Caporossi

  Narrato in terza persona, ad eccezione del testo iniziale, un prologo che porta come titolo la prima lettera dell’alfabeto greco, α., Taccuino del’urlo di Sonia Caporossi è il resoconto della tenzone tra l’anelito all’oblio e la coazione-coercizione a ricordare, a riportare al cuore. La prospettiva, dunque, è personale, è quella di un lui che si dibatte tra […]

Leggi di più…

Tiene u rizze la lìune di Pietro Stragapede

  Ci sono pittori che rapiscono con la sapienza del colore e la semplice precisione del tratto e ci conducono dentro la scena, come parte del dipinto, sicché il messaggio è intuito, quasi “in estasi”; ci sono poeti che fanno altrettanto, con una semplicità disarmante, vestita di colore e di ritmo: come Stragapede. “Le pozzanghere/ […]

Leggi di più…

La Nauseatudine di Lorenzo Poggi

  L’aggressione, lenta e persistente, oppure repentina e virulenta, delle cose – contesti accadimenti presenze – riporta alla mente il brano da La nausea di Sartre: il nome, apparentemente innocuo, “panchina” può rassicurare? Quell’oggetto costruito perché le persone si siedano e sostino non potrebbe essere, per esempio, un asino morto “sballottato nell’acqua e che galleggia alla deriva”? […]

Leggi di più…

Arcorass / Rincuorarsi di Maria Lenti

  Puntoacapo Editrice ha pubblicato la raccolta poetica di Maria Lenti, Arcorass / Rincuorarsi, Introduzione di Sanzio Balducci, Postfazione di Manuel Cohen, pp. 120, € 15,00 ISBN 978-88-6679-235-2 Il significato profondo di Arcorass, allora, sta probabilmente in quel riprendersi, nel riacquisire definitivamente gli spazi simbolici ed emozionali di una vera e propria Koinè diàlektos, una […]

Leggi di più…

Addizioni di Lino Angiuli

  Quando un poeta scrive, scopre sempre qualcosa. Per questo l’autore che voglia condividere ciò che ha scoperto attraverso la poesia deve farlo consapevolmente,con nettezza, cosicché anche i lettori possano percorrere il suo stesso itinerarium mentis. Solo allora una raccolta di poesie diventa un libro, con un’architettura definita in cui i testi dialogano tra di […]

Leggi di più…