Poeti Del Parco

Poesia dalle Periferie del Mondo

Anna Elisa De Gregorio vince il Premio Ischitella-Pietro Giannone 2020

  Anna Elisa De Gregorio è la vincitrice della diciassettesima edizione del Premio Ischitella-Pietro Giannone 2020 con la raccolta Na giungla de cartó. Poesie nel dialetto di Ancona. Secondo classificato Francesco Indrigo con la silloge Forsi il vint (Forse il vento), dialetto friulano. Terzo Paolo Steffan con la raccolta Sganga de ciel (Brama di cielo), dialetto veneto. La scelta […]

Leggi di più…

Le cassette di Aznavour di Nicola Grato

  Le cassette di Aznavour, Scuola catechistica, La morte di una risata, La parola Padre, Dall’eremo, sono le cinque sezioni di questa raccolta, che segue la silloge “Inventario per il macellaio” e in parte ne riprende i temi. “dove sono i puzzle da mille pezzi?/ E dove le cassette di Aznavour?” Perché scegliere queste cose, […]

Leggi di più…

Ecco il nuovo numero della rivista Periferie

E’ possibile scaricare in formato PDF il n. 93/94 Anno XXIV, Gennaio/giugno 2020, della rivista Periferie. Da questo numero la versione in PDF è a colori, mentre quella a stampa continua ad essere in bianco/nero. Da questo link è possibile consultare tutti i numeri della rivista, a partire dall’anno 2005 Il sommario del n. 93-94 […]

Leggi di più…

Angela Sgamma e Paolo Urbanetti vincitori del Premio di poesia e stornelli nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2020

  Angela Sgamma (dialetto di Allumiere), è la vincitrice della Sezione Poesia della decima edizione del Premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2020, organizzato dall’Associazione L’INCONTRO con la collaborazione dell’Associazione Periferie. Nella stessa sezione, seconda classificata è Patrizia Stefanelli (dialetto del Borgo di Gaeta) e terzo Paolo E. Urbanetti […]

Leggi di più…

Incroci obbligati di Enea Roversi

  Con la sua raccolta Incroci obbligati, pubblicata da Arcipelago itaca nel 2019, Enea Roversi ha il potere di mettere in moto una catena di associazioni, di suscitare il movimento, creativo a sua volta, della ricezione. Pur scritto in un arco temporale ampio, con testi, come quelli contenuti nella sezione Dal taccuino dell’apolide, che risalgono […]

Leggi di più…

Il caso Blanc di Giancarla Pinaffo

  Solo adesso ho potuto leggere questo libro, grazie ad un simpatico gesto dell’Autrice, conosciuta come poeta. Non sembra uno scritto di quasi venticinque anni fa, ma piuttosto un attualissimo monologo dalle molteplici suggestioni: la parità uomo-donna, ancora e ancor più oggi incompleta; il razzismo; il rifiuto della diversità; la crisi familiare; il ruolo dell’apparenza […]

Leggi di più…

Alle radici dei versi di Grazia Stella Elia

Spiega L’Autrice: “La scelta delle piante per questa silloge, oltre a essere motivata dal mio grande amore per il mondo vegetale, ha un significato emblematico e metaforico riferito soprattutto alle piante arboree, con le loro cime sempre rivolte al cielo, al sole, alla luna e alle stelle. Ha un particolare fascino la loro mira ascensionale, […]

Leggi di più…

Nudità di Fabia Ghenzovich

  Nudità di Fabia Ghenzovich ha nella dimensione corporea della parola un Leitmotiv che risulta più efficace là dove la tensione è verso le “frasi vere”, di cui scriveva Ingeborg Bachmann. Nudità come assenza di orpelli e, soprattutto, di finzioni; nudità come smascheramento della “lingua dei servi”, come  affrancamento da «ogni parola vassalla». In tal senso mi appaiono […]

Leggi di più…

La linea Gustav di Nino Iacovella

  Anni fa, a Berlino nel giorno del cinquantesimo anniversario della costruzione del Muro, scrissi: «Se vuoi, dai voce alla storia». Con La linea Gustav Nino Iacovella non solo ha colto questo invito, ma lo ha sviluppato ampiamente, dando vita a un’opera che ruota intorno a una «parola del tempo», a una categoria storica ben precisa, con un sostanzioso […]

Leggi di più…

In memoria di Umberto Migliorisi (1928-2020)

Mi giunge solo oggi con una mail del figlio Massimo la notizia che il poeta e amico Umberto Migliorisi è morto all’eta di 92 anni il 1° maggio 2020. Non sentivo la sua voce da diverso tempo e la notizia che non è più tra noi mi riempie di mestizia che cerco di dominare rileggendo […]

Leggi di più…

Il giorno che non sai

[MAGGIO 2020] Il giorno che non sai, di Claudio Porena, Roma, Edizioni Cofine, pp. 288, euro 30,00 Il libro è disponibile anche in e-book (formato PDF), euro 10,00 (Iva inclusa) ********** Dalla nota dell’autore: «La Parusia è vicina: lo attestano le Sacre Scritture, i profeti, i veggenti e la scienza sacra ed esoterica, non quella […]

Leggi di più…

Crivu (Setaccio) di Patrizia Sardisco

“Parola c’un si scrivi/ un è di nuddu//…scriviri è crivu/ ri ogni ura ‘rura/…” (parola che non si scrive/ non è di nessuno//…scrivere è setaccio/ di ogni ora dura/…) Scorre come un fiume la parola detta; sicché la Poesia, nata come oralità e canto, va scritta per non disperdersi.  Non solo, lo scritto setaccia le […]

Leggi di più…

Da sponda a sponda di Luciano Cecchinel

  Attorno al tema centrale di questa raccolta – una vicenda familiare legata all’emigrazione negli Usa – si sviluppano tanti argomenti sociali e culturali, che trovano nel viaggio un possibile elemento unificante e suscitano riferimenti di forte attualità, avvalorati dall’insolita commistione linguistica tra italiano e inglese americano. Si inizia con i viaggi obbligati di chi […]

Leggi di più…

L’infinito di amare. Due vite, una notte di Sergio Claudio Perroni

A un anno dalla scomparsa, avvenuta il 25 maggio 2019, è in libreria il libro postumo dello scrittore e traduttore Sergio Claudio Perroni L’infinito di amare. Due vite, una notte, La nave di Teseo, pagine 138, euro 13.00 IL LIBRO Lei e lui si svegliano al mattino l’uno accanto all’altra. Ogni cosa nei loro gesti, nel […]

Leggi di più…