Vincenzo Luciani, poeta editore

[LUGLIO 2020] Vincenzo Luciani, poeta editore, di Loretta Peticca, Maurizio Rossi, Ombretta Ciurnelli, Rosangela Zoppi e Anna Maria Curci; E-BOOK in formato PDF, Roma, Edizioni Cofine, 2020, pp. 67, euro 7,00 (Iva inclusa).

Questo e-book traccia, attraverso le sue raccolte poetiche, il profilo di Vincenzo Luciani, poeta e direttore di Edizioni Cofine. Vi confluiscono testi critici, scritti in occasioni e anni diversi.

In particolare il capitolo “Vincenzo Luciani, un poeta – editore”, da cui questo e-book mutua il titolo, è tratto da un opuscolo, realizzato nel 2014 dall’associazione “La Casa delle Poesie a Centocelle” quale omaggio agli intervenuti a un incontro pubblico con il poeta, appunto in quel quartiere romano, ristampato poi nel 2017 e presentato al Centro Culturale Gabriella Ferri, nel quartiere Pietralata. Riferendosi a quest’ultimo evento, Francesca Di Castro sulla rivista “Voce Romana” (settembre-ottobre 2017) scrive:  … La vita di Luciani è segnata dall’amore per la Cultura che eviscera il desiderio di condivisione di un Bene comune che si disperde. Da sempre la sua vena naturale di poeta amante della lingua degli Avi, in mille rivoli ha diffuso la conoscenza di un patrimonio da difendere – oggi più che mai – che affonda le radici nella storia stratificata di ogni luogo della nostra Italia (…) Tanti luoghi diversi e tante storie vissute dal poeta-editore con l’obiettività del giusto e la sensibilità dell’artista, riproposte attraverso la sua produzione poetica. Nelle sue poesie in italiano e in dialetto, l’opera di Luciani, come editore, giornalista e poeta appare nel suo complesso, e a volte duro, divenire, sempre profondamente vissuta, vera e nitida nella sua concretezza.

NEL LIBRO

Nel 2014 LORETTA PETICCA tratta delle raccolte poetiche di Luciani dal 1985 al 2012: Il paese e Torino (1985, poesie in lingua); il passaggio al dialetto di Ischitella (FG) con Frutte cirve (1996) e Frutte cirve e ammature (2001), poi confluito in II edizione nella seconda parte di  Tor Tre Teste e altre poesie 1968-2005 (2005, poesie in lingua); La cruedda (2012, poesie in dialetto).

Del dialetto di Luciani tratta OMBRETTA CIURNELLI in uno scritto dalla antologia, da lei curata per Edizioni Cofine, Dialetto lingua della poesia (2015).

MAURIZIO ROSSI propone una lettura e una sua scelta di poesie di Straloche/Traslochi  e di Vanzature/Avanzi, due raccolte bilingui (rispettivamente del 2017 e del 2020).

Dell’ultima raccolta Vanzature/Avanzi tratta anche ROSANGELA ZOPPI.

Infine ANNA MARIA CURCI ripercorre tutta l’opera poetica di Luciani:  “Una lettura che suggerisco è quella di un romanzo di formazione in versi. Il mio accostamento può sembrare bizzarro, forse perfino azzardato. Esso nasce non soltanto dalla mia insofferenza a qualsiasi analisi che sia inficiata dalla smania di catalogazione, dalla convinzione che una mera lettura per generi letterari sia inadeguata a contemplare l’ampiezza della gamma espressiva e che, per contro, mettere in comunicazione, nell’indagine critica come nell’atto creativo, più ambiti giovi all’ampliamento dell’orizzonte e all’intenzione di cogliere, di un’opera, tutti gli aspetti, ivi compresi quelli, preziosissimi ai miei occhi, intertestuali, ma anche dalla convinzione che l’opera poetica di Vincenzo Luciani abbia alcuni tratti in comune con il romanzo di formazione”.

Conclude l’e-book una sintetica nota di Vincenzo Luciani.

COME ACQUISTARE l’e-book

➠con bonifico (IT37H0760103200000034330001) o versamento di euro 7,00 su c/c/p 34330001 intestato a Cofine srl, 00158 Roma.
Quindi inviare a cofine@poetidelparco.it copia della ricevuta del versamento, corredata di Cognome, Nome e Codice Fiscale per l’emissione della fattura (N.B. i dati richiesti saranno utilizzati solo per l’emissione della fattura, obbligatoria nel caso di vendita di e-book). L’e-book sarà inviato, unitamente alla fattura, come risposta alla Vostra mail.

➠con PayPal. Per il pagamento con PayPal chiedere modalità inviando una mail a cofine@poetidelparco.it.