Presentati: l’Aperilibro Vincenzo Scarpellino. Antologia e l’Agenda del Parco 2017

Tutti i video della serata del 14 dicembre 2016

Il 14 dicembre 2016 presso la Biblioteca Gianni Rodari sono stati presentati due libri due libri: l’Aperilibro Vincenzo Scarpellino. Antologia, a cura di Cosma Siani e l’Agenda del Parco 2017 “24 poeti del Parco per un anno”

Dopo il saluto della direttrice della Biblioteca Piera Costantino sono intervenuti Vincenzo Luciani, Pino Liberotti, Maurizio Rossi e Cosma Siani

I poeti Roberto Pagan, Leone Antenone, Aurora Fratini, Giovanna Giovannini, Maurizio Rossi, Vincenzo Luciani hanno letto le loro poesie presenti nell’Agenda del Parco 2017 pubblicata da Edizioni Cofine per il sedicesimo anno consecutivo

Nella bellissima Agenda figurano poesie di Loredana Bogliun, Paolo Buzzacconi, Manuel Cohen, Anna Maria Curci, Carlo De Paolis, Francesco Di Giorgio, Maria Lanciotti, Mario Melis, Enrico Meloni, Nadia Mogini, Marcello Nardo, Laura Rainieri, Gian Piero Stefanoni, Antonietta Tiberia, Ferdinando Falco, Assunta Finiguerra, Vincenzo Scarpellino, Achille Serrao.

L’Agenda si avvale di suggestive foto di Franco Menenti, Francesco Manca e dell’archivio di Abitare A.

Durante la presentazione dell’Agenda del Parco 2017 presso la Biblioteca Gianni Rodari i poeti e i parchi del V municipio sono stati protagonisti di un pomeriggio all’insegna della cultura, della conoscenza del territorio, del ricordo e di nuovi buoni propositi per il prossimo anno (quelli che tutti, ma proprio tutti, si impegnano a stilare ma che poi, moltissimi, non si impegnano a realizzare).

Patrimoni di tutti gli uni, i poeti che con il loro interpretare la realtà e porgerla a noi “comuni prosatori” ci permettono di vivere e vedere nuovi spazi e infiniti scorci; patrimonio di tutti anche gli altri, i parchi che con il loro semplice esserci ci consentono di respirare, di camminare e di sognare.

I poeti presenti all’incontro, protagonisti dell’agenda del prossimo anno hanno permesso al pubblico spettatore in sala di poter, anche se solo per brevi istanti, vedere i parchi come loro li riescono a scorgere.

La poesia può rivivere nel nostro quotidiano e l’Agenda del Parco  2017 ne è un ottimo iniziale esempio.

L’Agenda è semplice, chiara e godibile con le fotografie dei nostri parchi e con le riflessioni dei nostri poeti, che, si spera, potrà rendere lo scorrere del tempo del nuovo anno più poeticamente verdeggiante.

Ed ecco qui di seguito gli interventi e le letture poetiche della serata:

https://youtu.be/niqddcaXtmc

https://youtu.be/RSMpNRWlafA

https://youtu.be/X65Pnez78nE

https://youtu.be/1DhtavIKQMA

https://youtu.be/swkXp4wFdSQ

https://youtu.be/cVRTsssltxw

https://youtu.be/TM_7yGvqPbg

https://youtu.be/f2VEbk0Ult0

https://youtu.be/NBVVzu2Qvsc

https://youtu.be/Whx5xWJ1LCA

https://youtu.be/vWbxJtX378g

https://youtu.be/JPxcQtSQ83k

https://youtu.be/K05_On2xI8U

https://youtu.be/pobUXDt1mx4

https://youtu.be/8am8fyJGpHk

https://youtu.be/htb8bfECUCA 

 

Olga Di Cagno