Il Centro di documentazione della poesia dialettale

Istituito nel 2002 ha sede a Roma presso la Biblioteca comunale Gianni Rodari

Il Centro di documentazione per la poesia dialettale "Vincenzo Scarpellino", è un’iniziativa dell’associazione culturale Periferie ed è stato istituito nel gennaio 2002. Ha sede presso la Biblioteca comunale Gianni Rodari di Roma. Il Centro è stato fondato da Achille Serrao e Vincenzo Luciani che ne è il direttore.
Il catalogo dei testi disponibili è fornito in versione Excel (che permette una ricerca per titolo, regione e autore) su questo sito.

Le finalità – Il Centro di documentazione per la poesia dialettale intende porsi come polo di riferimento e di attrazione per studi specifici su lingue minori e poesia dialettale italiana.
Il Centro è grato a chiunque, editori, critici, poeti, vorrà assecondare la formazione di un consistente fondo bibliografico, inviando gratuitamente copie di volumi e di riviste di poesia dialettale e di relativa critica letteraria. In particolare per quanto riguarda gli autori saranno oltre che gradite, indispensabili, anche copie di saggi critici, monografici o articoli, apparsi in volume, rivista o quotidiano, relativi al loro lavoro dialettale.
L’istituzione si avvale della collaborazione di docenti e studenti dell’Università di Tor Vergata e raccoglie:
a) volumi di poesia dialettale; b) supporti critici (saggi, monografie, articoli, ecc.) apparsi in volume, su riviste, su quotidiani; c) ogni tipo di materiale (filmico, fonico, ecc.) che abbia attinenza con la realtà poetica dialettale.
Il Centro organizzerà convegni-dibattiti sulla poesia e sulle lingue dialettali, rappresentazioni di testi dialettali (Teatro-Poesia); intratterrà rapporti con istituzioni, organizzazioni e associazioni culturali per iniziative comuni che riguardano la poesia dialettale.
Pubblicherà un "Bollettino Bibliografico" periodico del fondo in deposito presso la Biblioteca comunale Gianni Rodari sede del Centro e delle iniziative culturali assunte.
Offrirà assistenza gratuita nelle ricerche agli studenti universitari interessati a redigere tesi di laurea sulla poesia dialettale e consulenza critica ed editing a poeti dialettali esordienti.
Nella biblioteca si procederà alla catalogazione dei reperti con mezzi informatici e saranno conservati e repertati i materiali pervenuti.

La collaborazione di tutti – I nostri visitatori sono invitati a collaborare al successo di questa iniziativa che vuole colmare una lacuna nella conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Libri, articoli e documentazioni vanno inviati a Centro di documentazione per la Poesia dialettale "Vincenzo Scarpellino" c/o Biblioteca Comunale G. Rodari – via Francesco Tovaglieri 237/a- 00155 Roma.
Leggi l’elenco dei libri disponibili per la consultazione

Il Centro è stato inaugurato il 23 maggio 2002  (vedi foto)