54 – LADISPOLI

LADISPOLI (2 m slm – 29.968 ab., detti ladispolani). Sul Mare Tirreno, a 38 km a nord di Roma, lungo la via Aurelia.
IL DIALETTO DI LADISPOLI:
 
  1. I vocabolari e le grammatiche
 
2. I proverbi e i modi di dire
 
3. I toponimi e i soprannomi
 
4. Canti – filastrocche-indovinelli – giochi – gastronomia – feste&sagre-altro
Feste e sagre. Festa di S. Antonio Abate (17 gennaio). Sagra del Carciofo (terza settimana di aprile e durata di 3 giorni): manifestazioni culturali, spettacoli, gare e caratteristica sfilata di carri allegorici in cui 20000 carciofi vengono lanciati tra la folla. Strapaese (luglio). Festa dell’Arrivederci (settembre).
 
4.1 Canti
 
4.2 Filastrocche, indovinelli, invocazioni, scongiuri
4.3 I giochi
4.4 La gastronomia
 
5. I testi in prosa: il teatro, i racconti
 
6. I testi di poesia
Sono presenti i poeti Ezio Nuccetelli (che ha pubblicato suoi versi su riviste) e Giulio Riccomagno, autore di tre poemetti in sonetti romaneschi: Nojantri monnaroli (1982), È arivato il Dumila (1987), pubblicati, e di Er Don Chisciotte (uscito a puntate sulla rivista “Rugantino”) e dell’inedito Si voi campà cent’anni hai da venì a Ladispoli (sulla storia e vita locale).
 
Antologia
 
Cenni biobibliografici
Nuccetelli Ezio, originario di Roma e residente a Ladispoli, ha pubblicato suoi versi su riviste.
Riccomagno Giulio (Roma 1936), residente a Ladispoli, è autore dei poemetti in sonetti romaneschi.
 
Bibliografia
Luciani, Vincenzo e Faiella, Riccardo, Le parole salvate: Dialetto e poesia nella provincia di Roma; Litorale Nord, Tuscia romana, Valle del Tevere, Roma, Ed. Cofine, 2009
Riccomagno, Giulio, Nojantri monnaroli, Roma, Edizioni Rugantino, 1981.
Riccomagno, Giulio, è arivato er Dumila, Roma, Tip. Olimpica, 1987.
Riccomagno, Giulio, Er Don Chisciotte, Roma, rivista “Rugantino”, dal 21/1/2005 al 29/3/2005.
Riccomagno, Giulio, Si vòi campà cent’anni hai da venì a Ladispoli, inedito.
 
Webgrafia